Christian Peschke
 
BIOGRAfia
 
 
1946 nato a Säckingen, cresciuto in Spagna, Francia e a Stoccarda
1958  già allievo, con autorizzazione speciale, presso l'Accademia delle Belle Arti di Stoccarda nella classe del prof. Gollwitzer
1962  formazione artigiana da imbianchino e verniciatore, quindi lavoro autonomo
1967  prima scultura
1970  primi lavori liberi di pittura
1976-1980 „Blocherer Schule“ per arte libera ed applicata a Monaco di Baviera
1978  amicizia con lo scultore russo Georg Kruk, incontro con Rudolf Hausner, Vienna; realizzazioni plastiche per Ernst Fuchs, Salvador Dalí e Arno Breker
1980-1982 direttore creativo di un'agenzia pubblicitaria a Monaco di Baviera
1982  happening alla ISPO per Uniroyal; rilievo di scarpe ginnastiche
dal 1982 libero pittore e scultore; in Spagna nascono le prime sculture importanti;
al ciclo delle sculture ottimiste segue quello delle sculture di critica sociale;
nasce la „Lebensline“ [percorso della vita], un oggetto tattile lungo 10 metri
   
1986 

realizzazione plastica di una parete per McKinsey, Monaco di Baviera

1987  traduzione da modello in grande scultura della „Tänzerin“ [ballerina] e „Springende“ [saltante];
nascono le prime sculture astratte; ricerca di nuovi materiali
1988  reportage sulle „Dicken“ [grasse] di Chr. Peschke in MONA LISA, ZDF;
realizzazione del premio culturale „Fuchs“ della ditta Fjällräven; realizzazione, per la federazione sci della Baviera, del premio sciistico bavarese „in Form“ [in forma], il quale, tra gli altri, è stato assegnato a Willi Bogner, Walter Demel e Fritz Wagnerberger
   
1990  traduzione in grande scultura della „Ohnmacht“ [impotenza]
1991 negli anni dal 1991 al 1995 nascono numerose grandi sculture, quadri e lavori d'oreficeria
1996 mostra a Monte Carlo con il patrocinio di Christine Esswein
1997-2002 numerose mostre in Germania, Austria e Italia
1999 tra l'altro mostra nell'Accademia „Schloss Seeheim“ a Costanza
2000-2002 docente alla „Akademie Vulkaneifel“ a Steffeln
2001 nasce il rilievo murale per l'Hotel „Mirabell“ a Valdaora in Sudtirolo
2001-2002 nascono le grandi sculture „QUO VADIS“ „WUT“ [rabbia], „TANZ UM DEN EIGENEN BAUCHNABEL“ [danza intorno al proprio ombelico] e „STIER“ (KRAFT DEM FRIEDEN) [toro (forza alla pace)]
2003 nacse la scultura “LA DANSA DELLE STELLE” – un opera per il PRINCIPE RAINIERI DI MONACO che si trova davanti il Forum Rainieri di Monaco
2004 nascono diverse sculture e dipinti per grandi mostre
2005 nasce la scultura “ LA DANSA” per il PRINCIPE ALBERT II di Monaco
2006 mostra al museo a Brunico in occasione della pubblicazione del libro d`arte “ Artisti Atelier” di Fulvio Vicentini
2006 Nasce una scultura per UEFA in occasione del campionato di calcio
2007 Creazione del Video “Die Kunst Christian Peschkes” – direzione Fulvio Vicentini
2010 Vince il premio per la configurazione della scultura “ Gorge Tabori” a Berlino
2010 mostra al “Palais im großen Garten” a Dresdna
2014 mostra al „ Museum für Moderne“ a Salisburgo
2015 apertura della Galleria con Atelier "PESCHKE HOUSE“ con mostra permanente
2016 nasce la scultura “TÄNZERIN” in bronzo per Alice Beach Foundation in USA

Ciclicamente mostre ed installazioni internazionali
 
   


PESCHKE HOUSE